Alstroemeria: il giglio peruviano

Ammirando un po’ questo fiore dal nome difficile da pronunciare, si noterà che la sua somiglianza con il giglio è davvero importante e, per questo, viene anche chiamata il giglio peruviano.

Di appartenenza geografica Sud Americana, questa pianta si riconosce infatti nei climi e nelle caratteristiche del paese centro-nord Americano.
I suoi colori trasmettono allegria e sono l’ideale per disegnare il giardino, le puntinature scure rendono particolari i disegni sui suoi petali, mentre le fioriture possono durare anche 10/15 giorni, un tempo davvero notevole per fiori come questi.

Coltivazione

Questo tipo di pianta richiede una posizione semi ombreggiata o completamente soleggiata, possibilmente al riparo dal vento, poiché, specie in inverno, può sopportare temperature di alcuni gradi inferiori agli 0° C ma comunque al riparo dalle intemperie.

Nel periodo primaverile e estivo invece è bene tenere sotto controllo le annaffiature che devono essere regolari ma non eccessive.

La Alstroemeria può sopportare un breve periodo di siccità ma, vi consigliamo di evitarglielo se possibile!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: