Posidonia oceanica: i polmoni del mare

Il mare, come l’aria ha bisogno delle sue piante e di ossigeno.
La Posidonia oceanica è una delle piante più importanti in assoluto per la conservazione del mare e delle coste.
Si tratta di una specie endemica del Mediterraneo che contribuisce all’ossigenazione del mare, alla prevenzione dell’erosione delle coste e al nutrimento di diverse specie marine.

Per questi motivi la Posidonia oceanica è una pianta protetta, riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità.
Nel Mediterraneo è un ’indicatone di purezza del mare e occupa un’area del 3% dell’intero spazio marino.
Sebbene non sia una specie ad alto rischio di estinzione, la perdita annuale è percepibile e il problema della lentezza della riproduzione di nuove praterie ancor più importante.
Ragion per cui, la preservazione della Posidonia Oceanica è di fondamentale importanza per la salute dei nostri mari e delle persone.

You may also like...

1 Response

  1. 30 Marzo 2022

    […] di s’Espalmador). Comprendono una parte sommersa –le scogliere formate dalle praterie di Posidonia oceanica– e una parte emersa, le piante che crescono sulle dune, con le loro profonde radici, trattengono […]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: