Sempre più importante a livello nazionale e internazionale e attesissima da progettisti del verde e
giardinieri mediterranei, torna in Sardegna nel fine settimana dell’11 e 12 marzo prossimo la
manifestazione “Primavera in giardino”.
Affidata per l’organizzazione all’Associazione Landplants Sardinia, si avvale da due decenni della competenza e dell’entusiasmo del vivaista Italo Vacca e del paesaggista Leo Minniti di Milis. Proprio nel loro vivaio-giardino è nata la manifestazione che ora, ormai considerata appuntamento di punta nel panorama delle mostre mercato di giardinaggio italiane, si trasferisce stabilmente alle porte di Oristano.

La ventesima edizione dell’ottobre scorso, che è stata anche un’edizione di “prova” della nuova
location, ha trovato concordi vivaisti e visitatori: Ros’e mari Farm & Greenhouse è un luogo
magico e comodo da raggiungere al centro dell’isola. Emozionano Il suo nuovo giardino di rose,
succulente, arbusti mediterranei e subtropicali fatto nascere in alcune delle serre inattive per un
ventennio e ormai prive di vetri, accontenta i gourmet il suo ristorante raffinato con la grande
cucina a vista, meravigliano in egual misura le serre rinate in cui si coltivano ortaggi, le serre
trasformate in salotto green e quelle che ancora raccontano la jungla di alberi e liane che si sono
impossessati del luogo lasciato all’abbandono per troppo tempo.

Gli espositori diverse decine di vivaisti specializzati provenienti da tutta Italia e alcuni dall’estero
ancora una volta porteranno in Sardegna il meglio delle loro piante, con collezioni importanti di
arbusti mediterranei, agrumi, bougainvillee, rose e oleandri, aromatiche, erbacee perenni, alberi
da frutto, bonsai, orchidee, tillandsie e piante rare di difficile reperimento sul mercato nazionale.
Il tema dell’anno “Per fare tutto…ci vuole un albero! Verso una nuova coesistenza tra uomini e
alberi” sarà presente in molti modi nel corso delle due giornate, ma soprattutto guiderà gli
interventi del simposio internazionale di sabato 11 marzo su argomenti correlati alla progettazione, tutela e gestione del verde in ambiente mediterraneo. Hanno dato la loro adesionecome relatori, tra gli altri, Francesco Ferrini, professore di arboricoltura all’università di Firenze, Luciano Pia, architetto torinese di notorietà internazionale, Romina Deriu, sociologa e ricercatrice dell’università di Sassari.


Fitto il programma del Salotto Verde con presentazione di libri in tema, laboratori pratici su cura e
moltiplicazione degli alberi, incontri con studiosi e maestri giardinieri come il maestro giardiniere
Carlo Pagani, che per la prima volta raggiungerà questa manifestazione da Bologna. Nel
pomeriggio di sabato 11 marzo verrà presentato il nuovo roseto di Villagrande Strisaili (NU) a
cura del paesaggista cagliaritano Maurizio Usai. Il roseto accoglierà la vasta collezione di varietà di
Sergio Scudu, apprezzato vivaista ed esperto sardo di rose a Tor San Lorenzo (Roma),
prematuramente scomparso nel 2020.


Come è ormai tradizione, Primavera in giardino riserverà anche quest’anno un’area a Kaktos,
sezione staccata della mostra mercato di cactus e succulente più autorevole d’Italia (Festa del
Cactus che ogni anno si svolge a Bologna in settembre). La manifestazione richiama visitatori e
collezionisti da tutta la Sardegna, anche per l’opportunità di incontrare vivaisti specializzati di tutta
Europa e da loro acquistare esemplari rari. Quest’anno, oltre agli ormai attesissimi produttori di
cactus e succulente (compreso il bizzarro olandese che apre una valigia e dentro ci sta un mondo
di rarità) sarà presente a Kaktos per la prima volta il vivaio palermitano Ayahoya con una
straordinaria collezione di centinaia di specie e varietà di fiori di cera (Hoya).


E poiché “un albero è la lenta esplosione di un seme” come ebbe a scrivere Bruno Munari, molto a
Primavera in giardino verrà fatto anche in questa ventunesima edizione per avviare i bambini,
semi della società d domani, alla conoscenza della natura e al rispetto dell’ambiente. Giochi,
costruzione di oggetti, riconoscimento dei legni e dei semi, erbario, osservazioni naturalistiche
intratterranno i piccoli ospiti.


Infine, a completare il programma a Ros’e Mari Farm & Greenhouse sono previste una suggestiva
e preziosa mostra di bonsai in collaborazione con il Bonsai Club di Sardegna, mostre di arte e
natura, una mostra di animali da giardino e da cortile di razze rare dell’ Associazione Sarda
Avicunicoli Ornamentali.


Gli incontentabili e i più curiosi troveranno anche molto altro, dalla degustazione di vini sardi
all’ora dell’aperitivo, alla “Cena dei fiori” il sabato sera messa a punto dagli chef del ristorante Ros’e
mari, sino alle tracce green che nei giorni di marzo “Primavera in giardino” lascerà nel territorio
oristanese. Tra tutte a Cabras, domenica 12 marzo 2023, in collaborazione con l’Associazione
Culturale Sinis Terrae e Limòlo House un incontro in una casa di terra cruda con l’architetto Luciano
Pia, la sociologa Romina Deriu e gli studenti universitari sul ruolo delle piante nell’efficientamento
energetico delle case tradizionali.

Commentano Italo Vacca e Leo Minniti, soddisfatti del programma e dell’adesione sin qui
riscontrata: Primavera in giardino porta in Sardegna l’aria di rinnovamento su come progettare,
gestire, rendere sostenibile il giardino mediterraneo ed è un’occasione unica per offrire ai sardi la
migliore scelta di piante per amatori, proposte da qualificati vivai di tutta Italia. Siamo orgogliosi di
contribuire a far crescere la cultura del giardino nella nostra isola e di farla conoscere per i suoi
fermenti innovativi”.


INFORMAZIONI UTILI


Primavera in giardino XX edizione
Quando: 11 e 12 marzo 2023 dalle ore 9,00 alle 18,00. Accesso giornaliero acquistando una
piantina di Agricola Rosmarino a € 5,00. I ragazzi fino ai 15 anni non pagano.
Dove: Ros ‘e Mari Farm and Greenhouse, Località Pauli Cannedu, Donigala Fenughedu, Oristano
Bar e ristorazione: sono previsti diversi punti ristoro; per pranzare al ristorante è necessaria la
prenotazione al n. 351 5838866
Programma completo ed elenco espositori: su facebook primaveraingiardino e rose mari farm &
greenhouse
Ulteriori informazioni: Italo Vacca cell 393 904 0081

 

 

Rispondi