May is the month of roses: on May 6, 2022 the gardens of the Quistini Castle reopen

Starting from Friday 6 May until early June, the gardens of Castello Quistini will reopen to the public, a magical place that is the setting for numerous events and courses. On the occasion of the spectacular flowering of over 1000 varieties of roses, a calendar of openings has been planned, offering the possibility of free visits and guided tours in the labyrinth of roses admiring the unique architecture and atmosphere of this much loved Franciacorta jewel.
For those taking part in the guided tours there is a tour entitled “Among roses, history and legend” where, accompanied by Marco Mazza, you will be guided to discover the numerous botanical curiosities of the garden without neglecting moments dedicated to the history and architecture of the building.
The garden is also a nursery specializing in ancient, modern and English roses, so whoever wants to can buy and take home a small part of the castle green treasure, as a reminder of a special day immersed in the greenery. Visits are limited and reservations are required using the form you find on the website www.castelloquistini.com.

Rose al Castello Quistini


The rose labyrinth of Castello Quistini consists of three large concentric circles composed exclusively of roses, with a gazebo in the center covered with a splendid single-flowering climbing rose (Banksiae Alba and Banksiae Alba Plena). The three circles are in turn divided into four circular sectors that tell the story of the roses: at your entrance the first plants are wrinkled roses (hybrid and spontaneous) in the direction of the gazebo, crossing four bushes of modern ground cover roses. On the right, the modern roses, while on the opposite there are the ancient roses. In the southern sector (towards the nursery the English roses of David Austin), up to the arch covered with a beautiful old rose named Alfred Carriere.

Within the calendar of events on the website there are numerous theoretical and practical workshops open to all and with a limited number on the topic of craftsmanship and green living with real experts in the sector. For example, you can learn how to make terrariums or learn how to make a clay pot or learn about famous Japanese art techniques.

Maggio è il mese delle rose: il 6 maggio 2022 riaprono i giardini del Castello Quistini

A partire da Venerdì 6 Maggio fino ai primi di Giugno riapriranno al pubblico i giardini di Castello Quistini, luogo magico che fa da cornice a numerosi eventi e corsi. In occasione della spettacolare fioritura di oltre 1000 varietà di rose è stato pianificato un calendario di aperture offrendo la possibilità di visite libere e tour guidati nel labirinto di rose ammirando le architetture e le atmosfere uniche di questo gioiello franciacortino tanto amato. Per chi parteciperà alle visite guidate è previsto un tour dal titolo “Tra rose, storia e leggenda” dove, accompagnati da Marco Mazza verrete guidati alla scoperta delle numerose curiosità botaniche del giardino senza trascurare momenti dedicati alla storia e all’architettura del palazzo.
Il giardino è anche un vivaio specializzato in rose antiche, moderne e inglesi, pertanto chi vorrà potrà acquistare e portare a casa una piccola parte del tesoro verde castello, a ricordo di una speciale giornata immersi nel verde. Le visite sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria tramite il modulo che trovate sul sito internet www.castelloquistini.com.

Rose al Castello Quistini


Il labirinto di rose di Castello Quistini consiste in tre ampi cerchi concentrici composti esclusivamente da rose, con un gazebo al centro coperto con una splendida rosa rampicante ad unica fioritura (Banksiae Alba e Banksiae Alba Plena).
I tre cerchi sono a loro volta divisi in quattro settori circolari che raccontano la storia delle rosa: al vostro ingresso le prime piante sono rose rugose (ibridi e spontanee) in direzione del gazebo, attraversando quattro cespugli di rose tappezzanti moderne. A destra le rose moderne, mentre all’opposto ci sono le rose antiche.
Nel settore sud (verso il vivaio le rose inglesi di David Austin), fino ad arrivare all’arco ricoperto da una bellissima rosa antica di nome  Alfred Carriere.

All’interno del calendario eventi sul sito internet sono presenti numerosi laboratori teorico-pratici aperti a tutti e a numero chiuso sul tema dell’artigianato e del vivere green con veri esperti del settore. Potrete ad esempio imparare a realizzare terrarium o imparare a realizzare un vaso in terra cruda o conoscere famose tecniche di arte giapponese.

Nel castello delle rose un laboratorio di profumeria botanica

Un workshop organizzato da Olfattiva per imparare a realizzare il tuo profumo a base di puri oli essenziali. La profumeria botanica è l’arte di comporre profumi utilizzando solo oli essenziali estratti da pianta, lavorando con materie prime completamente naturali. Esistono infatti diverse tipologie di profumi naturali in commercio. La maggior parte di questi sono profumi di sintesi elaborati a partire da molecole naturali. Questi non contengono sostanze dannose, ma non hanno alcun effetto positivo sull’organismo.
Esistono invece profumi naturali realizzati con oli essenziali puri e completi, che portano con sé tutti i benefici dati dai principi attivi delle piante. Essi lavorano sia sul piano fisico che a livello emotivo, sono a tutti gli effetti prodotti di aromaterapia.
Il corso è tenuto da Barbara Pozzi, Aromaterapeuta e fondatrice di Olfattiva.

 

PROGRAMMA:
– Che cos’è un olio essenziale
– Le famiglie aromatiche
– La Piramide Olfattiva
– La miscelazione
– Le caratteristiche di un profumo a base di oli essenziali
– I vettori degli oli essenziali, consigli per l’uso
– Come indossare il profumo
– L’ascolto di un olio essenziale
– Le memorie olfattive
– Dalla visione al profumo
– Experimenta: realizzazione di un profumo personalizzato (30 ml)

 

CHI E’ BARBARA POZZI

 di Olfattiva: Barbara Pozzi fa conoscenza degli oli essenziali durante l’infanzia, quando la madre, vista la sua passione per la botanica, le regala un estrattore. Cresciuta in una famiglia che le ha tramesso i saperi e le antiche tradizioni fitoterapiche emiliano-romagnole, negli anni Ottanta Barbara decide di approfondire i propri studi seguendo diversi corsi di naturopatia e di aromaterapia. La frequentazione con gli oli essenziali si fa sempre più assidua, fino a divenire una vera e propria ricerca che la porterà, nel 2006, a fondare Olfattiva assieme a Massimo Moretti. Aromaterapeuta del progetto, si dedica alla creazione di prodotti di Profumeria Botanica per il benessere dell’uomo e dell’ambiente che lo circonda.

 

DATA E ORARIO: Domenica 9 Giugno 2019 / h 9,00-18,00
MATERIALI: compresi nel costo: dispensa, profumo personalizzato (30 ml)
ISCRIZIONE: sul sito web www.castelloquistini.com € 95,00 dispensa e profumo compreso

 

Workshop di primavera al Castello Quistini: tutte le info

Con l’arrivo della Primavera, oltre agli ormai affermati appuntamenti come l’apertura dei giardini al pubblico durante le Domeniche e festivi di Maggio e Giugno e il Garden Festival, il format green con handmade, design e artigianato in programma il 4-5 Maggio, a Castello Quistini c’è un programma un ricco calendario di laboratori e workshop dedicati al mondo del verde, all’arte e all’artigianato. Si partirà Sabato 9 Marzo con le ragazze di Grigiocielo che insegneranno a creare una profumata ghirlanda di Primavera per poi nel workshop del pomeriggio insegnare ad incidere la gomma creando un timbro personalizzato, per poi imparare a stampare su carta o tessuto. Domenica 10 Marzo sarà la volta di Monica Bispo che insegnerà a realizzare un vaso minimalista in terra cruda che poi verrà brunito con la pietra d’Agata. Sabato 16 Marzo tornerà Grigiocielo per un workshop di acquerello botanico e un laboratorio per imparare l’antica arte della calligrafia. Domenica 17 sarà invece la volta di Kokì, architetto e tra i maggiori progettisti di Kokedama, le famose palle di muschio appese. Il 24 Marzo tornerà Marilena Pinti, l’esperta di erbe sponanee che insegnerà a ricnoscerle e ad utilizzarle in cucina e per il proprio benessere.

Il 6 Aprile un workshop con Monica Bispo rivolto ai più piccoli chiamato “Toys” per insegnare a creare il proprio giocattolo in polpa di carta e gesso. Il 30 Aprile si imparerà a ricamare su tessuto e il pomeriggio a creare una composizione floreale primaverile. L’ultimo workshop in programma, prima dell’appuntamento Garden Festival, saràil laboratorio di profumeria botanica, con Olfattiva.

Info e iscrizioniwww.castelloquistini.com.

il calendario completo di tutti i laboratori:

Ghirlanda di Primavera
Sabato 9 Marzo 2019
– – –
Incisione e stampa
Sabato 9 Marzo 2019
– – –
Vaso in terra cruda
Domenica 10 Marzo 2019
– – –
Acquerello di Primavera
Sabato 16 Marzo 2019
– – –
Calligrafia
Sabato 16 Marzo 2019
– – –
Kokedama Lab
Domenica 17 Marzo 2019
– – –
Riconoscimento delle erbe spontanee
Domenica 24 Marzo 2019
– – –
Toys, crea il tuo giocattolo ***per bambini
Sabato 6 Aprile 2019
– – –
Ricamo su tessuto
Domenica 7 Aprile 2019
– – –
Primavera composta
Domenica 7 Aprile 2019
– – –
Laboratorio di profumeria botanica
Domenica 14 Aprile 2019