Orticolario 2022: unveiled the twelfth edition

The title is “Groncioli di fiaba”, the theme is the “Fiaba” and the protagonist plant is Bamboo.
In addition to these three certainties, also the one that Orticolario will be back in attendance from 29 September to 2 October 2022 at Villa Carlotta in Cernobbio (CO), on Lake Como.
Orticolario is a journey around nature, including gardening, landscape, art and design. Orticolario is not just a garden show, much less an exhibition-market, it is above all a cultural and artistic event for the culture of the landscape that generates a virtuous circle with beneficial purposes.

The guest of honor

This year the guest of honor will be Chantal Colleu-Dumond, director of the fairytale Domaine de Chaumont-sur-Loire, in the Loire Valley, France, and her Festival International des Jardins, an internationally renowned event that welcomes landscape architects and garden designers from all continents.
She will be awarded the “For an Advanced Gardening” 2022 award.

The projects

If the theme is the fairy tale, the central and starting point of Orticolario will be the Central Pavilion, which houses the installation “Reincarnation- Circulation of life. The birth of Kaguya Hime ”, signed by the landscape architect Japanese Satoru Tabata. | | 園 三 Enzo is inspired by the oldest history of Japan, that of Kaguya Hime.
From there, you enter the exhibition center and the installations in the park, inspired by the theme of the year and selected through the international competition “Creative Spaces”: the winner is awarded the “Golden Leaf of Lake Como” award.

Plants, art and design

Do not miss the wide range of rare, unusual and collectible plants proposed by selected national and international nurserymen, as well as artistic crafts. And still art and design installations (in particular the “DehOr. Design your horizon” project, exhibition and relaxation areas created by designers).
How can we forget the program of cultural meetings and educational-creative workshops for children? Rich and varied, Orticolario confirms as the event dedicated to the culture of beauty. Detailed information on Orticolario 2022 on the continuously updated website: http://orticolario.it/category/visitatore/

A day at Orticolario

Orticolario is an excellent starting point for a weekend on Lake Como, definitely suggestive in autumn. And the most glamorous way to reach the event is by lake: a journey through the landscape of the first basin, up to the landing in the park, directly on the jetty of Villa Erba. The shuttle boat service from Como (included in the cost of the ticket) is active on Saturday 1 and Sunday 2 October ( Info : https://orticolario.it/in-battello/ )
On the hospitality front, moreover, in Cernobbio and its surroundings there is truly spoiled for choice: from the most exclusive hotels in period villas to b & bs for all budgets.

Important note: this year the ticket can only be purchased online.
https://orticolario.it/orticolario-biglietti-ingresso/

Orticolario in short


Orticolario 2022: svelata la dodicesima edizione

Il titolo è “Groncioli di fiaba”, il tema è la “Fiaba” e la pianta protagonista il Bambù.
Oltre a queste tre certezze anche quella che Orticolario tornerà in presenza dal 29 settembre al 2 ottobre 2022 a Villa Carlotta a Cernobbio (CO), sul lago di Como.
Orticolario è un viaggio intorno alla natura, tra giardinaggio, paesaggio, arte e design.
Orticolario non è solo un garden show, né tanto meno una mostra-mercato, è soprattutto un evento culturale e artistico per la cultura del paesaggio che genera un circolo virtuoso con finalità benefiche.

L’ospite d’onore

Quest’anno l’ospite d’onore sarà Chantal Colleu-Dumond, direttrice del fiabesco Domaine de Chaumont-sur-Loire, nella Valle della Loira, in Francia, e del suo Festival International des Jardins, evento di notorietà internazionale che accoglie paesaggisti e ideatori di giardini da tutti i continenti. Le verrà assegnato il premio “Per un Giardinaggio Evoluto” 2022.

I progetti

Se il tema è la fiaba, il punto centrale e di partenza di Orticolario sarà il Padiglione Centrale, che ospita l’installazione “Reincarnazione-
Circolazione della vita. La nascita di Kaguya Hime
”, firmata dal paesaggista
giapponese Satoru Tabata. | | 園三 Enzo e ispirata alla più antica storia del Giappone, quella di Kaguya Hime.
Da lì, ci si addentra nel centro espositivo e nelle installazioni nel parco, ispirate al tema dell’anno e selezionate tramite il concorso internazionale “Spazi Creativi”: il vincitore si aggiudica il premio “La Foglia d’oro del Lago di Como”.

Piante, arte e design

Da non perdere l’ampia l’offerta di piante rare, insolite e da collezione proposte da selezionati vivaisti nazionali e internazionali, oltre che di artigianato artistico. E ancora installazioni d’arte e di design (in particolare il progetto “DehOr. Design your horizon”, aree espositive e di relax realizzate da designer).
Come non ricordare, poi, il programma di incontri culturali e di laboratori didattico-creativi per i bambini? Ricco e vario, conferma Orticolario come l’evento dedicato alla cultura del bello. Informazioni dettagliate su Orticolario 2022 sul sito continuamente aggiornato: http://orticolario.it/category/visitatore/

Una giornata a Orticolario

Orticolario è un ottimo spunto per un weekend sul Lago di Como, decisamente suggestivo in autunno. E il modo più glamour per raggiungere l’evento è via lago: un viaggio nel paesaggio del primo bacino, fino all’approdo nel parco, direttamente sul pontile di Villa Erba. Il servizio di battello navetta da Como (incluso nel costo del biglietto) è attivo sabato 1 e domenica 2
ottobre ( Info : https://orticolario.it/in-battello/ )
Sul fronte ospitalità, inoltre, a Cernobbio e dintorni c’è davvero l’imbarazzo della scelta: dai più esclusivi hotel in ville d’epoca a b&b per tutte le tasche.

Nota importante: quest’anno il biglietto è acquistabile solo online.
https://orticolario.it/orticolario-biglietti-ingresso/

Orticolario in breve


Orticolario 2022: the event on Lake Como is back in attendance

The event dedicated to landscape and nature returns to its original form, in attendance, in the park of Villa Erba, on Lake Como, from 29 September to 2 October. The title of the twelfth edition is “Groncioli di fiaba”, the theme is the fairy tale, while the plant is Bamboo.

Cernobbio (CO), February 14, 2022 – “We don’t need magic for change the world: we already have within us all the power we have need, we have the power to imagine things better than they are ”.
Orticolario borrows the words of the British writer J.K. Rowling to build her reality. As? With all the imagination she is capable of, after two years, she turns the page again by organizing the twelfth edition in attendance, from 29 September to 2 October in the park of Villa Erba, in Cernobbio (CO), on Lake Como.

To give even more value to the return to its original form, it draws on the deepest sources of inventiveness. Here, then, is the title of Orticolario 2022, “Groncioli di fiaba”: in the Tuscan vocabulary the groncioli are the pieces of leftover bread; therefore, the title of the event evokes puddles of pure, uncontaminated, imaginary nourishment. Precious squat, which save from the hunger for fantasy, and which need to be saved, preserved. The theme and the plan of the year follow this concept: the first is the Fairy Tale, the second is Bamboo.

The fairy tale, the theme

From the dawn of time the fairy tale has walked, walked… From one place to another, from memory to memory, from word of mouth. It lives in narration and in listening, it tells the soul of peoples, the flow of existence and its truths, but it is at the same time the territory of the marvelous, where anything can happen. In the initiatory journey of the fairy tale, the landscape – from the forest to the garden – is the scene of events and the creator of metamorphosis, a space where nature, portal towards the supernatural, tells of its ancient relationship with man. “The fairy tale is the mirror that reflects the deepest part of each of us – says Anna Rapisarda, curator of Orticolario. The powerfully intimate and personal freedom to “wear” its meaning allows us to feel it as our own. In the belief that it is not just a question of listening, but of perception “

Bamboo, the plant

When you enter the world of bamboo, you find yourself between dwarfs of a few centimeters to giants up to 40 meters. In Asia, Europe, America and Africa, their people live from sea level to mountain and grow with incredible speed. From an ancient mystery guarded in flowering, to false myths and to the truths, new and old stories echo among the bamboo leaves and canes.
“Bamboo is an extraordinary plant, a grass around which, in Italy, there is misinformation and prejudice – underlines Moritz Mantero, president of the event. It is a plant to be rediscovered, to be enhanced. It is used from the sprouts to the cane and can be used in various ways: as a weaver I also recognize the main role of bamboo as a producer of fiber. It also boasts an incredible number of varieties and various properties, first of all a great ability to purify the air “.

Notes Orticolario

Orticolario, now in its twelfth edition, is the cultural event dedicated to those who experience nature as a lifestyle. Theater of the event is the botanical park of Villa Erba in Cernobbio (CO), a nineteenth-century residence overlooking the shores of Lake Como, the childhood summer residence of director Luchino Visconti. A distinctive feature of the event is the proposal of thematic gardens and artistic installations inspired by the theme of the year, among which the creations of the selected in the international competition “Creative Spaces” stand out.
The event, which in 2019 touched the threshold of 30,000 visitors, is enriched by a wide range of rare, unusual and collectible plants, artistic crafts and design with more than 290 rigorously selected exhibitors, a full calendar of meetings and numerous didactic-creative workshops for children, as well as performances, film screenings in the dungeons of the Villa Antica and floral shows. At the center of the exhibition, art, capable of going further and breaking down the boundaries between inside and outside. During the three days of the event and for the rest of the year, contributions are collected for the Amici di Orticolario Fund, which supports projects for the promotion of landscape culture and for five charitable associations in the area. The next edition will take place from 29 September to 2 October 2022

Orticolario in short


29 September-2 October 2022 Villa Erba, Cernobbio (CO), on Lake Como


Info visitators: tel. +39 031 3347503,
mail: info@orticolario.it
Website: www.orticolario.it
Facebook: http://www.facebook.com/Orticolario
Instagram: https://instagram.com/orticolariocomo/
Twitter: http://twitter.com/Orticolario
Pinterest: http://www.pinterest.com/orticolario13
YouTube: Orticolario
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/orticolario?trk=top_nav_home

Orticolario 2022: torna in presenza l’evento sul lago di Como

L’evento dedicato al paesaggio e alla natura torna alla sua forma originaria, in presenza, nel parco di Villa Erba, sul Lago di Como, dal 29 settembre al 2
ottobre. Titolo della dodicesima edizione è “Groncioli di fiaba”, il tema è la fiaba, mentre la pianta è il Bambù.

Cernobbio (CO), 14 febbraio 2022 – “Non abbiamo bisogno della magia per
cambiare il mondo: abbiamo già dentro di noi tutto il potere di cui abbiamo
bisogno, abbiamo il potere di immaginare le cose migliori di quelle che sono”
.
Orticolario prende a prestito le parole della scrittrice britannica J.K. Rowling per costruire la sua realtà. Come? Con tutta l’immaginazione di cui è capace, dopo due anni, volta nuovamente pagina organizzando la dodicesima edizione in presenza, dal 29 settembre al 2 ottobre nel parco di Villa Erba, a Cernobbio (CO), sul Lago di Como.

Per dare ancora più valore al ritorno alla sua forma originaria, attinge alle fonti più profonde dell’inventiva. Ecco, quindi, il titolo di Orticolario 2022, “Groncioli di fiaba”: nel vocabolario toscano i groncioli sono i tozzi di pane avanzato; pertanto, il titolo dell’evento evoca tozzi di nutrimento puro, incontaminato, immaginario. Tozzi preziosi, che salvano dalla fame di fantasia, e che hanno bisogno di essere salvati, preservati. Il tema e la pianta dell’anno seguono a ruota questo concetto: il primo è la Fiaba, il secondo è il Bambù.

La fiaba, il tema

 Dalla notte dei tempi la fiaba cammina, cammina… Da un  luogo all’altro, di memoria in memoria, di bocca in bocca. Vive nella narrazione e nell’ascolto, racconta l’anima dei popoli, il fluire dell’esistenza e delle sue verità,  ma è al contempo territorio del meraviglioso, dove tutto può accadere.
Nel viaggio iniziatico della fiaba, il paesaggio – dalla foresta al giardino – è teatro di eventi e  artefice di metamorfosi, spazio dove la natura, portale verso il soprannaturale, racconta il suo antico rapporto con l’uomo.
“La fiaba è lo specchio che riflette la parte più profonda di ognuno di noi – racconta Anna Rapisarda, curatrice di Orticolario.
La libertà, potentemente intima e  personale, di “indossarne” il significato, ci permette di sentirla come nostra. Nella convinzione che non sia solo una questione di ascolto, ma di percezione”

Il bambù, la pianta

Quando si entra nel mondo dei bambù, ci si trova fra nani di pochi centimetri a giganti fino ai 40 metri. In Asia, in Europa, in America e in Africa, il loro popolo vive dal livello del mare alla montagna e cresce con un’incredibile rapidità. Da un antico mistero custodito nella fioritura, ai falsi miti e
alle verità, nuove e antiche storie riecheggiano tra le foglie e le canne di bambù.
“Il Bambù è una pianta straordinaria, una graminacea intorno alla quale, in Italia,  ci sono disinformazione e pregiudizio – sottolinea Moritz Mantero, presidente dell’evento. È una pianta da riscoprire, da valorizzare. La si usa dai germogli alla canna ed è utilizzabile in vari modi: da tessitore riconosco al Bambù anche il ruolo principe come produttore di fibra. Vanta inoltre un numero incredibile di varietà e svariate proprietà, prima tra tutte una grande capacità di purificare l’aria”.

Note Orticolario

Orticolario, giunto alla dodicesima edizione, è l’evento culturale dedicato a chi vive la natura come stile di vita. Teatro della manifestazione è il parcobotanico di Villa Erba a Cernobbio (CO), dimora ottocentesca affacciata sulle sponde del Lago di Como, residenza estiva dell’infanzia del regista Luchino Visconti.
Tratto distintivo dell’evento è la proposta di giardini tematici e installazioni artistiche ispirati al tema dell’anno, tra i quali spiccano le realizzazioni dei selezionati al concorso internazionale “Spazi Creativi”. La manifestazione, che nel 2019 ha sfiorato la soglia dei 30.000 visitatori, è arricchita da un’ampia offerta di piante rare, insolite e da collezione, artigianato artistico e design con più di 290 espositori rigorosamente selezionati, da un fitto calendario di incontri e da numerosi laboratori didattico-creativi per i bambini, oltre a performance, proiezioni di film nelle segrete della Villa Antica e show floreali. Al centro della rassegna, l’arte, capace di andare oltre e di abbattere i confini tra interno ed esterno.
Durante i tre giorni di evento  e per tutto il resto dell’anno vengono raccolti contributi per il Fondo Amici di Orticolario, che sostiene progetti per la promozione della cultura del paesaggio e per cinque associazioni benefiche del territorio.
La prossima edizione si svolgerà dal 29 settembre al
2 ottobre 2022

Colpo d’occhio Orticolario

29 settembre-2 ottobre 2022 Villa Erba, Cernobbio (CO), sul Lago di Como

Info visitatori: tel. +39 031 3347503,
mail: info@orticolario.it
Website: www.orticolario.it
Facebook: http://www.facebook.com/Orticolario
Instagram: https://instagram.com/orticolariocomo/
Twitter: http://twitter.com/Orticolario
Pinterest: http://www.pinterest.com/orticolario13
YouTube: Orticolario
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/orticolario?trk=top_nav_home